Teoria del Caos…applicata

19 settembre 2012 § Lascia un commento

Insieme al nostro psicologo (Dr.TINTO EMANUELE), parlando di gestione delle risorse umane e di problemi personali, siamo venuti a contatto con una teoria molto interessante che si sposa perfettamente con la situazione di mercato attuale e con il nostro stile di Vita.
Prendendo spunto da WIKIPEDIA vi voglio indicare i primi passaggi delle teoria:

Un sistema dinamico si dice caotico se presenta le seguenti caratteristiche:

  • Sensibilità alle condizioni iniziali, ovvero a variazioni infinitesime delle condizioni al contorno (o, genericamente, degli ingressi) corrispondono variazioni finite in uscita. Come esempio banale: il fumo di più fiammiferi accesi in condizioni macroscopicamente molto simili (pressione, temperatura, correnti d’aria) segue traiettorie di volta in volta molto differenti.
  • Imprevedibilità, cioè non si può prevedere in anticipo l’andamento del sistema su tempi lunghi rapportati al tempo caratteristico del sistema a partire da assegnate condizioni al contorno.
  • L’ evoluzione del sistema è descritta, nello spazio delle fasi, da innumerevoli orbite (‘traiettorie di stato’), diverse tra loro con evidente componente stocastica agli occhi di un osservatore esterno, e che restano tutte confinate entro un certo spazio definito: il sistema cioè non evolve verso l’infinito per nessuna variabile; si parla in questo caso di attrattori o anche di caos-deterministico.

Vediamo punto per punto e affrontiamolo da un punto di vista Organizzativo aziendale

Sensibilità alle condizioni iniziali: in questo momento le variazioni intorno a noi sono innumerevoli e continue e solamente chi è in grado di sostenere ritmi e richieste riesce a sopravvivere – questo comporta la necessità di essere flessibili, uniti(persone) guidati un leader che esprime e condivide i suoi obiettivi

Imprevedibilità: non possiamo prevedere cosa accadrà ma possiamo grazie ad un lavoro di Team evidenziare i vari scenari che si potrebbero presentare di fronte a noi, e quindi per ogni scenario avere un piano d’azione; lavoro complesso ma esistono gli strumenti per farlo

Evoluzione: evolversi, innovare, crescere…ma dove? l’ambiente che ci circonda risponde alla nostre esigenze?

Viviamo costantemente la teoria del caos, ma se ben preparati possiamo gestirla o quantomeno ridurre i danni

http://it.wikipedia.org/wiki/Teoria_del_caos – qualora voleste approfondire la teoria del caos

Annunci

Tag:, , , , ,

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Teoria del Caos…applicata su Wtco.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: